Marco Martinucci

Essere al servizio della materia, dare al piatto quella coerenza fatta di conoscenza e passione. Sono due aspetti che ho coltivato negli anni traendo ispirazione dai grandi maestri come Gualtiero Marchesi, Angelo Rasi e Arrigo Cipriani.
La mia cucina è espressione di un’attenzione verso il cliente e verso la materia, infatti le farine macinate a pietra del nostro pane fatto in casa, il pescato sempre ricercato e fresco, la fantasia dei piatti vegetariani stagionali, le lavorazioni espresse e una pasticceria anch’essa espressa mi consentono di andare incontro ai gusti di una clientela sempre più esigente e competente.